Il Padova liquida positivamente il terzo incontro della stagione nei confronti dei “cugini” del Rovigo con una bella vittoria, decollata però con chiarezza solo dal sesto inning; infatti fino a quel momento si era consolidata una situazione di parità con il Rovigo che aveva siglato il suo primo punto al secondo inning, frutto di una sequenza di rubate successive e di un errore difensivo, ed il Padova che pareggia al terzo inning, lasciando comunque sulle basi alcuni corridori.

Al sesto attacco il Padova porta a casa 5 punti, alternando 10 giocatori nel box di battuta e battendo 6 valide, con Bernucci che apre la serie.

Nel penultimo inning il Rovigo accorcia portandosi sul 2 a 6, punteggio che decreterà anche il risultato finale della partita.

L’incertezza che ha gravato sull'incontro ha indotto il manager d’Arcais ad impegnare sul monte il lanciatore Faccini per tutti i nove inning.

Ottimo il lavoro svolto dal pitcher padovano che ha fatto ben lavorare la difesa, ha subito solo 3 valide ed ha ottenuto 15 eliminazioni al piatto.

L’attacco padovano, efficace quando serve ma sprecone “di natura”, si è espresso con 2 valide per Botteri M. ed 1 valida ciascuno per Spinelli, Faccini, Borracelli, Frigo, Bernucci. Poche le eliminazioni al piatto, numerose le “palle toccate” tuttavia agevolmente annullate dal Rovigo con efficaci giocate difensive.

In difesa i giocatori padovani hanno svolto egregiamente il loro lavoro e sono stati pochi gli errori difensivi, a dimostrazione del buon lavoro svolto durante gli allenamenti dai coaches Botteri e Schiavon.

 

Per il prossimo incontro di domenica 14 luglio il Padova sarà impegnato in trasferta a Trento, mentre negli ultimi due turni di campionato, sabato 20 e 27 luglio, il Padova ospiterà il Bolzano ed il Romano d’Ezzelino.