Si è tenuta nella serata di lunedì 9 settembre una riunione del Direttivo dal Padova Baseball Softball Club per fare un bilancio della passata stagione e definire concretamente le linee programmatiche per la prossima.

 

Le somme sono senz’altro positive per la prima squadra che, dopo i fasti dell’A1, è ripartita quest’anno dalla serie C, scommettendo su un gruppo di ragazzi più o meno giovani.

Questi, partiti con l’entusiasmo di chi vuol rimettersi in gioco, hanno dimostrato un impegno forte e costante, che ha permesso loro di concludere il campionato con un meritatissimo 2° posto nel girone, accarezzando anche, per qualche settimana, il sogno dei play-off.

A questi ragazzi e ai loro allenatori la Società vuole porgere un particolare ringraziamento per aver riportato quell'entusiasmo che era venuto a mancare a tutti i tifosi dopo la rinuncia alla serie A1.

 

Accanto all'attività Seniores è stato svolto un proficuo lavoro nelle scuole, di ogni ordine e grado del territorio comunale, grazie ad un folto gruppo di allenatori, coordinato da Anna Zilio, che ha operato in più di una decina di istituti.

L’attività di minibaseball e della Scuola di Baseball, dedicata sempre ai giovani atleti ed attiva sin dalla scorsa primavera, ha rappresentato i “primi nuovi passi” della Società verso il traguardo, tanto auspicato, di rilanciare e rivitalizzare l’intero “movimento del baseball” a Padova.

 

Consapevoli dei buoni risultati raggiunti, il Direttivo si è dimostrato unanime nell'individuare gli obiettivi principali da inseguire per la prossima stagione. Primo fra tutti la riunificazione entro un’unica società delle varie realtà oggi presenti a Padova, con lo scopo di favorire sia le migliori condizioni possibili per un’ampia diffusione del nostro sport nel territorio, sia la possibilità di una costante crescita tecnica dei numerosi giovani atleti che, ottenendo ottimi risultati, già lo praticano da parecchi anni.

 

La volontà è quella di iscrivere squadre a tutti i campionati delle categorie giovanili, ovvero Under 12, Under 15, Under 18 e partecipare al prossimo campionato di serie C con l’obiettivo di ottenere i massimi risultati raggiungibili, disputando quanto più possibile i vari campionati con il ruolo di protagonisti principali.

 

Cruciale sarà la possibilità di far leva e collaborare con i Tecnici che quest’anno hanno operato a Padova, individuando nei giovani del vivaio padovano il terreno più fertile e l’ossatura più consistente per strutturare il futuro di una squadra seniores estremamente competitiva, proiettata a raccogliere quanti più successi possibili, almeno per tutto il prossimo decennio.

 

Con lo sguardo già volto oltre l’orizzonte del 2020, si profilano quindi settimane di inteso lavoro per tutti coloro che, a tutti i livelli, hanno a cuore la continua crescita del baseball e del softball a Padova, cercando di realizzare nella nostra Città un fulcro cruciale del nostro amato sport.

E non a caso, anche quest’anno, Padova è stata designata quale sede dell’Accademia Regionale FIBS, che da metà ottobre ad inizio marzo svolgerà le proprie attività presso le strutture dello Stadio Plebiscito, da ritenersi oramai una vera e propria “fucina” dei migliori talenti del Baseball Veneto.